Frutti di mare con Verdicchio nelle Marche

Frutti di mare con Verdicchio nelle Marche

Jürgen Schmücking

Famosa in epoca romana per i suoi ricchi vini bianchi a base di uve Verdicchio, oggi le Marche sono una delle regioni più sconosciute d’Italia.

Situato in Italia centrale e al confine con il mare Adriatico, Marche è popolare tra i turisti italiani che vengono a gustare i vini a base di Verdicchio e Montepulciano, e anche godere delle spiagge giustamente famose della regione.

Vino marchigiano con le Cozze

Vino marchigiano con le Cozze

Jürgen Schmücking

Gli assaggiatori di vino sono spesso stupiti quando sperimentano il loro primo sorso del vino bianco ricco e corposo ottenuto dall’uva Verdicchio. Inizialmente, i novizi potrebbero confondere questo vino tipicamente color oro per un costoso Chardonnay invecchiato in rovere della regione della Borgogna in Francia.

Produttore marchigiano contro il suo serbatoio

Produttore marchigiano contro il suo serbatoio

Marisa D’Vari

Eppure la maggior parte dei vini bianchi Verdicchio in questi giorni sono fermentati in acciaio inox al fine di mantenere la freschezza così popolare nel mercato internazionale di oggi. La ricchezza e il colore oro provengono dall’uva stessa, così come la quantità di tempo che il vino trascorre invecchiando sulle sue cellule di lievito esaurite. Questa è una tecnica di vinificazione che conferisce ulteriore ricchezza e consistenza al vino. Viene in genere indicato come ” invecchiamento delle fecce.”

Seascape

Seascape

Jürgen Schmücking

Nelle Marche, troverete Verdicchio prodotto a vari livelli di qualità, anche se i prezzi per i vini più prestigiosi sono abbastanza ragionevoli. La regione più famosa per il Verdicchio nelle Marche è il Verdicchio dei Castelli di Jesi Denominazione di Origine Controllata (DOC). In generale, lo stile può variare da leggero e fresco, a ricco, pieno e complesso.

Molti assaggiatori possono identificare sottili sapori di finocchio ed erbe aromatiche, rendendolo un ottimo vino da abbinare con il pesce famoso nella regione. Quando viene lasciato maturare in bottiglia, il Verdicchio sviluppa un sapore ricco e burroso che è indescrivibilmente delizioso-e conveniente.

terroirMarche producer

terroirMarche producer

Jürgen Schmücking

Anche se più famoso come vino fermo, il Verdicchio può essere trasformato in un vino spumante e in un passito ricco e dolce da assaporare dopo cena.

Castelli dei Jesi è la DOC più conosciuta per il Verdicchio, ma anche la vicina regione Marche del Verdicchio di Matelica DO è molto rispettata. A causa del suo unico orientamento nord-sud, ha un clima più continentale, che significa inverni più freddi ed estati più calde.

Questo conferisce al Verdicchio di Matelica un corpo più pieno e un alcol leggermente elevato, ma ancora con la vibrante acidità che aiuta la sua capacità di migliorare con l’età. Altre varietà bianche marchigiane sono il Pecorino e la Passerina, vendute sia in forma naturale che frizzante.

 Ciu Ciu Export Manager

Ciu Ciu Export Manager

Marisa D’Vari

Il vino rosso più prestigioso delle Marche è il Rosso Conero, DOC, prodotto nei pressi della città di Ancona. I migliori produttori di solito producono questo vino dal 100% dell’uva Montepulciano, ma il 15% di Sangiovese può essere aggiunto per legge di denominazione.

Questo vino è tipicamente invecchiato in percentuali variabili di rovere francese, e può migliorare con ben venti anni di età in bottiglia.

Produttori Marchigiani

Produttori Marchigiani

Marisa D’Vari

Gli amanti del vino che visitano la regione troveranno un vasto assortimento di produttori e cantine. Ad esempio, Alessandro Starrabba della cantina Malacari è un personaggio reale che produce il suo Rosso Conero organicamente nel castello di famiglia di 350 anni.

In contrasto con la classica e antica cantina Malacari è la luminosa cantina moderna della cantina Bruscia a conduzione familiare. Questa cantina utilizza anche pratiche biologiche e sta anche facendo rivivere le varietà indigene. In contrasto con Bruscia e Malacari è ancora un’altra azienda vinicola a conduzione familiare, Ciu Ciu.

terroirMarche produttore

terroirMarche produttore

Marisa D’Vari

Ciu Ciu (nel senso di “bevo”) è la più grande cantina a conduzione familiare nella regione di 180 ettari di vigneti che producono 1,5 milioni di bottiglie di vino all’anno. Tutti i vini Ciu Ciu sono ottenuti da uve biologiche certificate coltivate nei vigneti di famiglia.

Uno degli sviluppi più interessanti nelle Marche è l’organizzazione che si autodefinisce terroirMarche. Questo è un gruppo di produttori per lo più giovani e seri che devono seguire regole impegnative per l’adesione. Devono coltivare in modo organico, eppure alcuni membri del gruppo coltivano in modo biodinamico.

terroirMarche produttori

terroirMarche produttori

Marisa D’Vari

Marche produce notevoli vini bianchi e rossi vini che sono un enorme valore per il tempo e lo sforzo che va nella coltivazione dei vigneti, la produzione e la maturazione dei vini. Lentamente ma inesorabilmente, i vini marchigiani stanno entrando nel mercato USA. Essere certi di chiedere il vostro negozio di vino preferito su di loro.

Ricevi il meglio di Forbes alla tua casella di posta con le ultime intuizioni da esperti di tutto il mondo.

Seguimi su LinkedIn. Controlla il mio sito web.

Caricamento …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.