Note da WIKIPEDIA

“Marie-Guillemine Benoist è nata a Parigi, figlia di un funzionario pubblico. La sua formazione come artista iniziò nel 1781 sotto Élisabeth Vigée Le Brun, ed entrò nell’atelier di Jacques-Louis David nel 1786 insieme a sua sorella Marie-Élisabeth Laville-Leroux.

” Il suo lavoro, che riflette l’influenza di Jacques-Louis David, tendeva sempre più verso la pittura di storia dal 1795. Nel 1800, espose Portrait d’une négresse nel Salon. Sei anni prima, la schiavitù era stata abolita e questa immagine divenne un simbolo per l’emancipazione delle donne e i diritti dei neri. Questa immagine fu acquisita da Luigi XVIII per la Francia nel 1818.Elisa Bonaparte, sorella dell’imperatore Napoleone e duchessa di Lucca, fu dipinta da Marie Guilhelmine Benoist intorno al 1805.

“Un’importante commissione, per un ritratto a figura intera di Napoleone Bonaparte-Premier Consul Français in questo periodo—le fu assegnata nel 1803. Questo ritratto doveva essere inviato alla città di Gand, appena ceduta alla Francia dal trattato di Lunéville nel 1801. Altre onorificenze vennero a lei; fu premiata con una medaglia d’oro nel Salon del 1804 e ricevette un’indennità governativa. Durante questo periodo apre un atelier per la formazione artistica delle donne.”

” Illlustration left
Ritratto di una negra (dettaglio, 1800)
(Portrait d’une négresse)
di Marie-Guillemine Benoist

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.