Questo post fa parte di una serie sugli archetipi del marchio 12 e su come usarli per costruire un marchio più forte. Per saperne di più, leggi l’introduzione qui.

Tutto Su il Mago

Mago

  • Promessa: Se puoi sognarlo, puoi farlo
  • > Core desiderio: la Conoscenza di come funziona il mondo
  • Obiettivo: realizzare i propri sogni
  • Paura: Impreviste conseguenze negative
  • Strategia: Sviluppare una visione e viverla pienamente
  • Regalo: Trovare risultati win-win
  • Motivazione: Maestria

Iniziamo con l’ovvio. L’archetipo del mago è facile da disegnare se ci sono origini antiche o esotiche o rituali speciali coinvolti. Ma un mago con un cappello appuntito non riflette la pienezza di questo archetipo — nemmeno vicino.

Al suo interno, il Mago si propone di raggiungere gli obiettivi applicando le leggi fondamentali di come funziona qualcosa al fine di ottenere risultati. Ciò include sia applicazioni soprannaturali che scientifiche. Il risultato è spesso trasformativo.

Il Mago crede sinceramente che ci sia di più — qualcosa di più grande di noi, più grande di ciò che vediamo — e spesso si oppone alla “realtà” percepita, credendo che i limiti che abbiamo siano per lo più autoimposti.

Spesso percepito come intelligente e competente, il Mago può sembrare avere un accesso speciale a informazioni segrete o sfuggenti. Anche se l’applicazione è scientifica, la capacità del Mago di manipolare forze come la gravità, l’elettromagnetismo o la radiazione si sente magica per gli altri semplicemente perché i concetti sono misteriosi, difficili da afferrare o invisibili ad occhio nudo. Pensate a qualsiasi grande invenzione industria-shaping (la lampadina, l’aereo, Bluetooth), e troverete l’archetipo mago attivato in ogni uno. Questo tipo di mistica spesso lascia gli altri in soggezione o ispirato dal Mago, in particolare come il mago usa le sue abilità per rendere i sogni.

The Magician Brand in Action

Magician brands promuove “momenti magici” — esperienze che si sentono speciali, nuove ed eccitanti — oltre a un cambiamento più duraturo. I marchi mago aiutano le persone a trasformarsi…

  • dalla malattia e il dolore per il ritratto della salute (farmaceutica, nutraceutica , rimedi a base di erbe)
  • da zampe di gallina e i capelli brizzolati al riacquistato la bellezza della gioventù (prodotti di bellezza e cosmetici chirurghi)
  • da un senso di smarrimento e confuso di illuminazione totale (guru spirituale, chiese, life coach)
  • da sporco e trascurato, fresca e frizzante (imprese di pulizia, servizi di restauro, prodotti per l’igiene)
  • ultimate caos per la pace perfetta (terme, ritiri, agenzie di viaggio)
  • finanziaria mancanza di abbondanza prosperità (opportunità MLM, agenzie di carriera)
  • da inefficiente a produttivo (industria tecnologica)

Quindi dovrebbe avere senso che l’archetipo del mago sia visto in marchi che trasformano e affascinano, come Walt Disney, MAC Cosmetics, Dyson e Polaroid.

I marchi Mago hanno una visione grandiosa-qualcosa che altri potrebbero persino vedere come impossibile-ma i marchi mago credono che se applicano la formula giusta, il successo è inevitabile.

La commercializzazione di un marchio mago di solito riflette questa sensazione grandiosa. Che si tratti di immagini eteree, espansive o magnifiche, come un cielo pieno di stelle o un arcobaleno che attraversa i cieli, hanno lo scopo di evocare sentimenti di soggezione.

I marchi Magician possono facilmente essere attaccati dai concorrenti, dai media o dall’opinione pubblica, semplicemente per il fatto che promettono una trasformazione che può essere difficile da dimostrare oggettivamente. Un buon consiglio per un marchio mago è quello di evitare la tentazione di generare attenzione con marketing tagliente o estremo. Ciò alienerà o distrarrà i consumatori e lascerà il marchio solo con un seguito marginale, perdendo l’opportunità di connettersi veramente con i consumatori concentrandosi sul vero scopo trasformazionale del marchio.

I diversi livelli dell’Archetipo del Mago

Ciascuno dei 12 diversi archetipi può essere espresso a vari livelli. I livelli più bassi sono meno maturi mentre i livelli più alti sono più sviluppati.

Il livello 1 implica l’esperienza di “momenti magici” che lasciano una sensazione ipnotizzata, soddisfatta, felice o trasformata in qualche modo, anche se generalmente a breve termine o superficiale.

Il livello 2 porta l’esperienza del “flusso” – uno stato dell’essere in cui sei completamente immerso e “in uno” con ciò che stai facendo. Il mentale, fisico e spirituale sono tutti in sincronia lavorando in perfetto accordo per raggiungere la visione.

Il livello 3 porta miracoli o la manifestazione completa di una visione.

Tutti nella famiglia

All’interno della famiglia Mago sono diverse sfaccettature che possono emergere in base alla predominanza di attributi particolari. Il libro Archetypes in Branding etichette questi come sotto-archetipi, ed elenca un totale di cinque (tra cui il Mago primario) nella famiglia.

  1. Mago
    Sognare in grande! Questo è il motto del Mago. Carismatico, influente e molto perspicace, il Mago trasforma sogni o idee in realtà per gli altri. Il Mago si basa su forze al di là del naturale per ottenere risultati, e deve fare attenzione a non cadere in manipolazione o inganno nel processo.

  2. Alchimista
    L’Alchimista usa una combinazione di fatto e intuizione per trasmutare una cosa in qualcos’altro interamente. L’Alchimista apprezza la purezza e la perfezione, desiderando che tutto ciò che tocca diventi oro puro. La maglia scientifica e spirituale per dare a questo sottoarchetipo la convinzione che non ci sono limiti. Niente è impossibile!…che può portare alla debolezza dell’alchimista, se non attento — una tentazione di impegnarsi in frodi.

  3. Scienziato
    Lo scienziato è appassionato e curioso, vuole vedere di cosa sono fatte le cose e usa quella conoscenza per essere un agente di cambiamento nel mondo. Un sottoarchetipo logico e interrogativo, lo scienziato deve “vederlo per crederci”. Una cosa a cui deve stare attento: manca la foresta per gli alberi nella sua ricerca per scavare in profondità nella scienza e oltre.

  4. Ingegnere
    Utilizzando un approccio strutturato alla risoluzione dei problemi, l’Ingegnere trasforma l’energia creativa in espressione pratica. Logico e curioso, l’Ingegnere è il sottoarchetipo a cui rivolgersi per le soluzioni ai problemi quotidiani.

  5. Innovatore
    L’innovatore, con una capacità apparentemente illimitata di sognare, è una macchina di idee. Con alto intelletto e curiosità, l’Innovatore prospera sul cambiamento e non ha paura di correre rischi per arrivare a una soluzione. Anche se l’Innovatore ha forza di volontà ed eseguirà ricerche approfondite, questo sotto-archetipo può essere sfidato a rimanere concentrato sul compito a portata di mano.

Esempi del mondo reale del mago di marca

Possiamo guardare a Mary Kay per un esempio di un mago di marca. L’azienda promuove la loro opportunità di business come un modo per trasformare la tua vita – “trasforma i tuoi sogni in successi” come pubblicizzano sul loro sito web. La loro opportunità fa appello alle donne con la promessa di diventare felice, finanziariamente successo, e propositivo, il tutto pur essendo il proprio capo.

Naturalmente, i prodotti di bellezza stessi sono trasformazionali, promettendo pelle più giovane, scomparendo cellulite, possibilità di trucco glamour e altro ancora. Il video qui sotto mostra un viaggio di 12 settimane di una donna che utilizza uno dei prodotti. Vedere la trasformazione per te!

Snickers non è necessariamente un marchio che vorrei etichettare come un mago. Eppure, con la loro campagna umoristica “Non sei tu quando hai fame”, il marchio ha tirato pesantemente sul nucleo di trasformazione del Mago. Suggerendo che la loro barretta di cioccolato ha un incredibile potere di trasformazione, la posizionano come la soluzione al fin troppo familiare (e scientificamente basato!) verità che la fame può effettivamente influenzare l’umore e il comportamento.

Dyson ha rivoluzionato il settore dell’aspirapolvere. Per molti, il nome evoca immediatamente l’aspirapolvere più tecnologico e dall’aspetto elegante che ci sia – spesso lasciandoci a chiederci se gli ingegneri Dyson stanno agitando una bacchetta magica per creare qualcosa di così incredibile.

Ovviamente nessuna discussione sull’archetipo del mago sarebbe completa senza menzionare “Il luogo in cui i sogni diventano realtà” e l’intero magico impero Disney.

Il consumatore Mago

Il consumatore Mago tipico crederà in una coscienza superiore e le regole intrinseche che vengono con il territorio — per esempio, una credenza metafisica che “l’Universo” ricompenserà il pensiero positivo (la Legge di attrazione) o la promessa che Dio benedirà coloro che la decima regolarmente.

In aggiunta o in alternativa, il consumatore Mago può rivolgersi alle leggi della natura e delle scienze, basandosi su biologia, fisica e psicologia come forti principi guida.

Il consumatore Mago è motivato sia dal desiderio di trasformazione personale e di essere un agente di cambiamento nel mondo che li circonda. Un consumatore mago può benissimo essere in una posizione di leadership, essendo influente e carismatico per natura.

La cosa importante da ricordare quando si commercializza per i maghi è che si allineeranno con i marchi finché potranno vedere chiaramente e connettersi con la vera identità e lo scopo — la coscienza — del marchio.

Il tuo marchio è un mago?

Il tuo marchio aiuta le persone a trasformarsi? Trasformi i pasticci in miracoli? Sai come sfruttare forze invisibili che potrebbero non essere facilmente comprese dal profano?

In vero stile Mago, Walt Disney una volta disse: “Sogno, metto alla prova i miei sogni contro le mie convinzioni, dare correre rischi e eseguo la mia visione per realizzare quei sogni.”Se il vostro marchio può riguardare, si può essere un marchio mago.

Non sei ancora sicuro di quale archetipo definisca il tuo marchio? Prendete il marchio archetype quiz per scoprire i risultati e poi controllare una panoramica dei 12 archetipi di marca per saperne di più.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.